Milla Jovovich, attrice e artista

14 Giu

Quasi ogni Miss, quando le viene occasionalmente data la parola, afferma “da grande mi piacerebbe diventare un’attrice”. Sono poche, però, le modelle che alla fine ce la fanno. Milla Jovovich è l’esempio più eclatante, perché lei non è solo una modella, ma una delle Top model più famose di sempre, finita su oltre 100 copertine nel giro di 20 anni di carriera, iniziata a soli 12 anni quando la rivista italiana Lei la scelse per la sua cover. Era il 1987 e quell’evento, insieme alle foto che le scattò Richard Avedon l’anno prima per una pubblicità, furono il suo trampolino di lancio. Nel 2004 fu la top model più pagata del mondo, con oltre 10 milioni di dollari di ricavi. Ma è praticamente da subito che la fama da modella la fa notare anche ai registi del grande schermo, creandosi una carriera parallela, di tutto rispetto, visto che conta oltre 30 film con registi importanti, che vanno da Luc Besson, a Spike Lee, a Michael Winterbottom, a Wim Wenders e Paul W.S. Anderson.

L’articolo su Milla Jovovich pubblicato su ON di giugno 2012

Nel 1988, a 12 anni, viene scelta per Congiunzione di due lune e, dopo alcuni ruoli per la tv arriva il suo primo film famoso, Ritorno a Laguna blu (1991), Poliziotto in blue jeans e Charlot (1992). Tra i suoi film più belli va certamente annoverato il thriller fantascientifico Il quinto elemento (1997), di Luc Besson, coprotagonista insieme a Bruce Willis, a cui seguì He got game di Spike Lee (1998) e Giovanna D’Arco (1999), che le ha permesso di ritrovare il regista Luc Besson e di recitare assieme a Dustin Hoffman, Faye Dunaway e John Malkovich. Negli anni 2000 la ricordiamo soprattutto per la saga Resident Evil, il cui primo episodio uscì nel 2002 e l’ultimo, il quinto, uscirà il prossimo settembre, sempre diretto da Paul W.S. Anderson.

Nel 2011 è uscito I tre moschettieri, diretto dal marito Paul W.S. Anderson, una versione ampiamente rivisitata rispetto al romanzo di Alexandre Dumas, nel quale Milla ha interpretato il ruolo di Milady De Winter, una donna forte, un’agente che fa il triplo gioco. “Ho sempre pensato che sia una delle donne più moderne nella letteratura”, ha spiegato la Jovovich, amante dei libri di Dumas. “È single, molto intelligente e in grado di trovarsi a suo agio in ambienti diversi della società. A quell’epoca (il romanzo è ambientato nel 600, ndr) una donna doveva essere forte e astuta per potersi barcamenare in un mondo maschile. Nel diciassettesimo secolo si poteva essere mandate in un convento o in manicomio per aver osato replicare al proprio marito. Bisognava essere molto intelligenti per manipolare quegli uomini”.

Milla Jovovich in I Tre Moschettieri

Milla Jovovich ama le storie di Dumas fin da quando era bambina e spiega il suo interesse per il ruolo di Milady De Winter. “Per me, I tre moschettieri è il classico libro divertente e pieno di azione che è impossibile smettere di leggere una volta che hai iniziato. Dumas era uno scrittore fantastico, ogni capitolo ti lascia in sospeso e ti fa venire voglia di sapere cosa accade in seguito”. La passione della Jovovich per la storia e i romanzi storici è reale, come spiega il regista e marito Anderson: “Milla è una grande appassionata di storia. Non ho mai incontrato nessuno che conoscesse meglio la storia europea di lei, che legge continuamente. Era molto interessata all’argomento anche prima che io le parlassi del progetto de I tre moschettieri. Fin da quando la conosco, è molto interessata alle abitudini di quell’epoca, tanto da aver letto diversi libri su questo aspetto e sulla corte reale. Inoltre, è una stilista che sa tutto sui vestiti. Era un periodo che la affascinava e così ha portato una grande passione e delle conoscenze notevoli al suo ruolo”. La Jovovich infatti è anche stilista e, insieme all’amica Carmen Hawck, ha gestito la linea di capi Jovovich-Hawck dal 2003 al 2008, poi cessata perché il business era cresciuto troppo per le loro capacità, artistiche, più che manageriali.

Milla Jovovich in Resident Evil Afterlife

L’attrice parla anche del lato oscuro del suo personaggio. “Sono molto orgogliosa di aver incarnato questo ruolo. Per me non si tratta semplicemente di una cattiva. È vero, Milady spesso non segue le regole, ma non è normale, non è una bella donna che aspetta che gli uomini soddisfino le sue esigenze. Lei mente, inganna e ruba, ma lo stesso fanno anche gli uomini! L’unica differenza è che è una donna, quindi provo una forte simpatia per lei. è considerata una cattiva, ma io rispetto come manda avanti la sua vita”.

Grazie a tutto il lavoro svolto per la serie di Resident Evil, la Jovovich è sempre a suo agio con le scene di stunt che realizza quasi sempre da sola. “Adoro girare le scene d’azione. Sono un’opportunità che amo sfruttare e una cosa che i miei fan apprezzano, quindi sono sempre disponibile a eseguire personalmente tutto quello che posso. Ne I tre moschettieri ho svolto una sequenza d’azione importante, che comprendeva l’uso della spada e mi sono divertita molto. Ho dovuto combattere con dieci guardie mentre mi trovavo nel costume di Milady. Non credo che nessuno abbia mai realizzato una scena d’azione in un vestito del genere, con enormi gonne, sottovesti e corsetti, quindi era una sfida. È bello, perché Milady rappresenta un personaggio innovativo, sempre la prima a fare qualcosa, quindi sono felice che lei sia stata la prima impegnata in una scena d’azione con un corsetto e un abito ampio. Se lo merita”. Evidentemente la Jovovich si identifica molto in questo genere di donna forte, indipendente eppure femminile e dolce quando serve. Sarà felice suo marito Paul W.S. Anderson, con il quale ha avuto una bambina che si chiama Ever Gabò (Gabo sono le iniziali dei nomi dei suoi genitori, Galina e Boris) e che oggi ha 5 anni.

Articolo scritto da: Samuela Urbini

Per vedere l’articolo sui Milla Jovovich pubblicato su ON di giugno 2012: ON giugno 2012 Milla Jovovich

Una Risposta to “Milla Jovovich, attrice e artista”

  1. harrisburg pennsylvania 22 aprile 2014 a 03:46 #

    Have yօu ever considered сreatiոg an ebook oor gսest authorinǥ on other sites?
    I havе a blog based upon on the same informatioո you discusas and would really lik to have yoou share some storіеs/information.

    I know my subscribers would appeciate your work.

    If you arre even remotely interesteԀ, feel freee to shoot mme an email.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: