Tag Archives: libri design

Il giardino nobile, Electa

20 Dic

La copertina del libro Electa

Sottotitolo: Italian Landscape Design. Infatti si parla di architettura dei giardini all’italiana, analizzando tredici esempi selezionati secondo il criterio del giardino classico formale. Architetture verdi che si distinguono per rigore e armonia di forme in cui, inserendo gli elementi naturali con precisi schemi geometrici, si ottiene un risultato di equilibrio generale. Ne sono un esempio i magnifici giardini di Villa Reale di Marlia (Lu), di Villa del Balbianello a Lemmo (Co), della Cervara a Santa Margherita Ligure (Ge) e il Giardino dei Giusti di Verona. Ogni giardino incarna inoltre la storia di famiglie aristocratiche che hanno tramandato la tradizione del verde nobile.

Electa, A cura di Lucia Valerio, con un testo di Paolo Pejrone, 192 pagine/120 illustrazioni, € 65

Articolo scritto da: Samuela Urbini
Segnalazione pubblicata su Capital Living n. 4 di settembre 2011

Lago di Como: Villa del Balbianello, Lemmo

30 Years of Polaroids

15 Dic

Un'immagine tratta dal libro 30 years of polaroids

Bruno Bisang è un fotografo ritrattista e di moda svizzero molto bravo. In questa opera raccoglie una selezione di polaroid scattate in 30 anni di carriera, che fanno venire nostalgia della fotografia analogica, con la sua imperfezione espressiva, la sua purezza e l’assenza di ritocco a cui invece il digitale ci ha abituati. Tra i vari soggetti ritratti, anche molte star, tra cui Naomi Campbell, Carla Bruni, Tyra Banks, Monica Bellucci, Claudia Schiffer, Michelle Hunziker e Victoria Beckham. Una collezione di foto che diventerà un cult.

TeNeues, di Bruno Bisang, 208 pagine/93 foto in bianco e nero, € 65

La copertina del libro

 
Articolo scritto da: Samuela Urbini
Segnalazione pubblicata su Capital Living n. 4 di settembre 2011.

Coop Himmelb(l)au

17 Giu
Il design variabile come le nuvole nel cielo blu

Copertina del libro Coop Himmelb(l)au, di Taschen

Il titolo può far pensare al supermercato, ma in realtà la Coop Himmelb(l)au è una cooperativa sì, ma di architetti, che ha sede principale a Vienna, ma ha seguaci in tutto il mondo. In cosa credono? In una modalità costruttiva fantasiosa e variabile come le nuvole. Himmelblau in tedesco significa infatti azzurro cielo, il colore. Mettendo la “l” tra parentesi, si legge Himmelbau, ovvero costruzioni che stanno nel cielo. Fondata negli anni 60 da Wolf D. Prix, Helmut Swiczinsky e Michael Holzer, oggi i loro uffici di Vienna e Los Angeles sono tra i più apprezzati e questo libro mostra e spiega la realizzazione di alcuni dei loro lavori più famosi, dall’Ufa Cinema Center di Dresda, al BMW Welt di Monaco di Baviera, dove si trova anche il museo storico BMW.

Taschen, di Michael Mönninger e Peter Gössel, 500 pagine, 150 $

 
Articolo scritto da: Samuela Urbini
Segnalazione pubblicata su Capital Living n. 2 di aprile 2011.
Il quartier generale BMW

BMW Welt di Monaco di Baviera, costruito dagli architetti Himmelb(l)au

New natural home

13 Giu
Interior design naturale

Il libro New Natural Home, di Thames and Hudson

Una guida da cui prendere ispirazione per vivere in una casa che minimizzi il suo impatto sulla terra, moderna e naturale, agendo sulla scelta dei materiali per arredarla, oltre che per costruirla. Le case fotografate da Richard Powers in questo libro dimostrano come una casa ecocompatibile sia anche una casa di stile, elegante. E contiene centinaia di idee e suggerimenti da mettere subito in pratica, non solo per chi  ha la fortuna di costruirsi una nuova abitazione da zero, ma anche per chi vuole implementare proprietà già esistenti.

Thames and Hudson, di Dominic Bradbury, 256 pagine, 386 illustrazioni, 24 €

 
Articolo scritto da: Samuela Urbini
Segnalazione pubblicata su Capital Living n. 2 di aprile 2011.
stanza con legno caldo

Il calore del legno nella stanza

Immaterial world, Transparency in Architecture

10 Giu
Il design delle trasparenze, a tutta luce

Copertina del libro Immaterial World Transparency in Architecture, di The Monacelli Press

Quando l’architettura è trasparente è come se scomparisse. Il mondo immateriale del titolo di questo bellissimo libro parla proprio di questo, delle architetture invisibili, dove il vetro è materiale principe, che riesce a ricomporre il conflitto tra il bisogno di privacy e l’istinto ad aprirsi verso il mondo. Un excursus tra i 25 edifici contemporanei più belli, fotografati in ogni angolo del mondo (tra cui anche un progetto di Renzo Piano), che sono stati progettati e costruiti appunto basandosi su un originale gioco di trasparenze e superfici opache.

The Monacelli Press, di Marc Kristal, 216 pagine, 45 $

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: